UNISTRASI - Università per Stranieri di Siena - Ateneo Internazionale

  • Progetto Marco Polo/Turandot

  • Occasioni di formazione

    href="http://cluss.unistrasi.it/1/105/132/International_Summer_school.htm">International Summer school
  • href="http://cluss.unistrasi.it/1/109/138/Gestione_della_classe_plurilingue.htm">Gestione della classe plurilingue
  • EPLUS_UNISTRASI

  • FAQ


  • Gestione della classe plurilingue

     /   /    

    LA GESTIONE DELLA CLASSE PLURILINGUE:
    STRUMENTI ETNOGRAFICI E IMPATTO EDUCATIVO -  EDU-ETNOLING  

    Descrizione del percorso – disponibile su Carta del Docente con il codice 6569
    Questo percorso mira a sviluppare le competenze degli insegnanti della scuola primaria e della scuola secondaria di primo grado nell’ambito “Integrazione, competenze di cittadinanza e cittadinanza globale” indicato nelle priorità del Piano di Formazione dei Docenti 2016-2019.
    Buona parte dei materiali presentati derivano da una ricerca-azione, denominata “L’AltRoparlante”, condotta in alcuni istituti comprensivi durante uno studio dell’Università per Stranieri di Siena nell’anno scolastico 2016-2017. (Per ulteriori informazioni sulla ricerca: 
    http://www.unistrasi.it/1/443/4353/Centro_Bilinguismo_Conta_NuoviCittadini.htm

    La scuola italiana da anni accoglie studenti con background migratorio. Mentre la dinamica dei “nuovi inserimenti” ha assunto una veste meno emergenziale, sia per le maturate competenze in glottodidattica dei docenti, sia per la lieve diminuzione del flusso migratorio in età scolare, attualmente si pone invece l’urgenza della gestione degli studenti di seconda generazione. Nati in Italia, e solitamente con un livello di competenze linguistiche di base in italiano più solido, spesso vengono identificati come “nuovi italiani”, senza una opportuna riflessione sulla graduale perdita della lingua di origine. Mentre gli studi sul bilinguismo dimostrano l’importanza, sia a livello socioculturale che cognitivo, del mantenimento della lingua di origine, la scuola, per necessità e mancanza di tempo e/o risorse, tende a focalizzare maggiormente sul pieno apprendimento della lingua italiana. 
    Questo modulo intende proporre una riflessione sulla legittimazione delle lingue degli studenti con background migratorio, come strumento di “empowerment”, ma anche come momento di arricchimento della classe e di de-gerarchizzazione linguistica e culturale da parte degli studenti di origine italiana, che saranno a loro volta chiamati a riflettere sul proprio repertorio linguistico dialettale.

    Obiettivi formativi
    L’obiettivo generale del percorso è quello di trasformare il docente in un etnografo della superdiversità (Vertovec, 2007), fornendogli le nozioni base per attuare tecniche didattiche basate sul translanguaging (Garcìa & Li Wei, 2015) e gli strumenti utilizzati tradizionalmente nella ricerca etnolinguistica per monitorare i processi di inclusione e di sviluppo dell’identità plurilingue e multiculturale degli studenti di origine straniera e di origine italiana.
    Il percorso comprende sessioni di formazione seminariale in presenza, ma anche momenti di approfondimento individuale e di ricerca-azione partecipata in classe.

    Competenze attese
    Durante il percorso il docente prenderà confidenza con la didattica del translanguaging e sarà guidato nell’implementazione di tecniche didattiche volte alla valorizzazione dell’intero repertorio linguistico presente nelle classi plurilingui. Inoltre, maturerà competenze nell’ambito della ricerca linguistica, impegnandosi in prima persona nel monitoraggio delle attività tramite l’utilizzo di strumenti di raccolta dati etnografici.

    Articolazione del corso (al fine del conseguimento dell’Unità Formativa): 
    - 6 ore di formazione in presenza (2 incontri di 3 ore presso l’Università per Stranieri di Siena. Entrambi gli incontri saranno fruibili in streaming online. Si consiglia la presenza ad almeno un incontro);
    - 6 ore di studio individuale e collegiale, tramite piattaforma e-learning e monitoraggio di un tutor; 
    - 10 ore di ricerca-azione in classe con supervisione di un formatore Unistrasi (con possibilità di videochiamate e/o chiamate programmate)
    - 3 ore di rendicontazione delle attività svolte 
    Totale 25 ore (in 4 mesi)

    Argomenti delle lezioni in presenza:
    -la superdiversità del XXI secolo: immigrazione, dinamiche sociali e rapporti di potere. 
    -i documenti europei e nazionali: il CARAP e gli approcci plurali in Italia
    -la scuola come laboratorio democratico per la de-costruzione delle ideologie linguistiche e culturali. Elementi di micro-pianificazione linguistica “dal basso”. 
    -la Transformative Research-Action e la Consapevolezza Plurilingue Critica
    -Il translanguaging come pratica didattica multilingue: dalla trasformazione del panorama linguistico della classe all’utilizzo di testi plurilingui con LIM
    -Gli strumenti dell’etnografo: la biografia linguistica, i questionari di background linguistico, il protocollo di osservazione del panorama linguistico della classe, la valutazione multilingue performance-based, il monitoraggio dell’attitudine degli studenti


    Le ore di studio individuale consisteranno nella lettura di saggi relativi agli argomenti presentati nelle lezioni in presenza e nella restituzione in piattaforma tramite brevi resoconti e report con riflessioni personali da condividere con il gruppo docenti in formazione. 
    In fase di rendicontazione, il docente compilerà una relazione metodologica sulla strutturazione delle attività attuate in classe e sui dati raccolti, interpretando le ricadute educative. 
    Si intende effettuare anche un questionario e dei focus group con volontari alla fine del corso per rilevare criticità e impressioni al fine di un miglioramento della proposta.


    Durata del percorso complessivo: 4 mesi

    Calendario delle attività
    23 febbraio, dalle 15 alle 18: prima lezione in presenza e su Adobe Connect (il video verrà registrato)
    2 marzo, dalle 15: parziale ripetizione della prima lezione e spazio domande su Adobe Connect
    12 marzo - 20 aprile: attività in modalità e-learning:

    1) Presentazione dei propri contesti di lavoro
    2) Lettura di saggi e commento su forum
    3) Analisi di strumenti di rilevazione etnolinguistica

    10 aprile*, dalle 15 alle 18: seconda lezione in presenza e su Adobe Connect (il video verrà registrato)
    20 aprile*, dalle 15: parziale ripetizione della seconda lezione e spazio domande su Adobe Connect
    Maggio: sperimentazione didattica del docente, con tutoraggio one-to-one in presenza o su skype (da 2 a 4 meeting a seconda delle esigenze)
    Entro 30 giugno: rendicontazione collettiva o in due gruppi sulle attività svolte nella sperimentazione su Adobe Connect o in presenza. Date da concordare con i corsisti.

    * Le date di aprile non sono definitive, ma possono essere eventualmente ri-concordate sulla base delle esigenze dei corsisti e dei formatori.


    Costo: € 200,00 


    Disponibile su Carta del Docente con il codice 6569, oppure versamento tramite bonifico:
    BENEFICIARIO: UNIVERSITÀ PER STRANIERI DI SIENA
    C/C N: 63228233
    BANCA: MONTE DEI PASCHI DI SIENA – 
    Agenzia 13 – P.za Giovanni Amendola 
    53100 Siena _ Italia
    IBAN CODE: IT  73 G 01030 14217 000063228233
    BIC: PASCITM1J25
    CAUSALE: EduEtnoLing 2018

    Dove: presso l’Università per Stranieri di Siena e su piattaforma e-learning 

    Quando: prima lezione 23 febbraio 2018

    Iscrizioni entro 10 febbraio 2018.
    Modulo di iscrizione:
    https://goo.gl/forms/UM8avwnJEgLWIEHs2


    Contatti: bilinguismoconta@unistrasi.it

    --------------

    Il modulo EduEtnoLing è disponibile anche nella forma “Adotta un ricercatore” per intere scuole interessate. 


    Come funziona?
    Articolazione del corso:
    - 6 ore di formazione in presenza (2 incontri di 3 ore presso le scuole aderenti)
    - 6 ore di studio individuale e collegiale, tramite piattaforma e-learning e monitoraggio di un tutor; 
    - 10 ore di ricerca-azione in classe con supervisione di un formatore dell’Università per Stranieri di Siena con almeno due visite programmabili alla scuola 
    - 3 ore di rendicontazione delle attività svolte 
    Totale 25 ore
    Durata del percorso complessivo: 4 mesi
    Quanto: € 500,00 (per singola scuola. Il numero massimo di docenti coinvolti – afferenti alla scuola che versa l’iscrizione - deve essere concordato con i formatori, affinché si possano predisporre al meglio le attività di tutoraggio) da versare tramite bonifico.
    BENEFICIARIO: UNIVERSITÀ PER STRANIERI DI SIENA
    C/C N: 63228233
    BANCA: MONTE DEI PASCHI DI SIENA – 
    Agenzia 13 – P.za Giovanni Amendola 
    53100 Siena _ Italia
    IBAN CODE: IT  73 G 01030 14217 000063228233
    BIC: PASCITM1J25
    CAUSALE: EduEtnoLing 2018

    Dove: presso le sedi di lavoro (singole scuole) e su piattaforma e-learning 
    Quando: da febbraio a maggio/giugno 2018 

     


    Per informazioni su questo tipo di percorso, scrivere a bagna@unistrasi.it  e carbonara@unistrasi.it